Mollificio Modenese

Molle a compressione

Home  >>   Le nostre molle  >>   Molle a compressione

Molle a compressione

Le molle a compressione sono forse il tipo di molla più comune in circolazione. Esempi tipici di questo tipo di molla sono le molle delle biro o le molle degli ammortizzatori di auto e moto.
Le molle a compressione possono essere classificate in base al diametro, al passo tra le spire, al tipo di estremità.
La classificazione in base al diametro prevede:

  • molle cilindriche, in cui il diametro della molla è costante da un estremo all’altro.
    CompressioneCilindrica
  • molle coniche, in cui il diametro di un’estremità è maggiore rispetto all’altra.
    CompressioneConica

 

  • molle biconiche, in cui il diametro al centro della molla è maggiore (o minore) del diametro delle estremità
    CompressioneBiconicaBarilotto CompressioneBiconicaIperbolica

La classificazione in base al passo prevede:

  • molle a passo costante, in cui il passo delle spire attive è costante per tutta la lughezza della molla
  • molle a passo variabile, in cui le spire attive possono dividersi in due o più gruppi con passi diversi tra loro, all’interno dei quali il passo è costante.

La classificazione in base al tipo di estremità prevede

  • molle con estremità chiuse e molate
    TerminaleChiusoMolato
  • molle con estremità chiuse
    TerminaleChiuso
  • molle con estremità aperte
    TerminaleAperto

 

 

Tutti i tipi di molle a compressione possono essere realizzati con avvolgimento destro o sinistro. Il senso di avvolgimento standard è il destro. Quando due molle di compressione sono montate una internamente all’altra, per evitare possibili sovrapposizioni tra le spire sono eseguite una destra e una sinistra.
Se non diversamente specificato, per molla a compressione si intendono le molle cilindriche a passo costante con estremità chiuse e molate e avvolgimento destro.
Per questo tipo di molle il Mollificio Modenese prevede un catalogo di molle standard.
Per definire in modo preciso una molla di compressione sono sufficienti solo quattro valori: il diametro del filo, il diametro della molla, la lunghezza e il numero di spire. Il numero di combinazioni possibili è però praticamente infinito, quindi il catalogo è per forza di cose limitato. Se non trovate la vostra molla, non esitate a contattarci, probabilmente potremo realizzarla!
Il Mollificio Modenese oltre alle medie e grandi serie è disponibile a realizzare campionature o serie limitate, se necessario anche il pezzo singolo.

 

 

Su richiesta, possiamo supportare il cliente nel calcolo della molla.
Tra i materiali utilizzabili per realizzare le molle di compressione segnaliamo:

  • Acciaio UNI EN 10270-1 SM/SH/DH (noto anche come C72 – C85 – C98) – scheda tecnica
  • Acciaio inox UNI EN 10270-3 1.4310/1.4301/1.4401 (AISI 302 – AISI 304 – AISI 316) – scheda tecnica
  • Inconel X750 – scheda tecnica

altri materiali sono disponibili su richiesta.